Nel tuo piatto

Scrivo per ricordare agli esseri umani che non sono feroci predatori, leoni assetati di sangue, ma imbranati ed egoisti bambini che per soddisfare il loro palato sono disposti a rinunciare all’etica e alla giustizia.

Nel tuo piatto parti d’animale come un puzzle insanguinato.
Nel tuo piatto creature smembrate da masticare sotto i denti come un chewing gum alla frutta.

Tra bicchieri e posate lo strazio di tutte quelle vite che non hanno mai avuto la possibilità di vivere. Troppo prelibate per poter gioire.
Vite prenotate al ristorante tra un drink e un caffè. Vite spaccate come un uovo lanciato sul pavimento.

Vite con l’etichetta e il codice a barre. Vite distrutte, sfruttate, umiliate, sporcate, torturate, danneggiate, da cui provengono solo lamenti.
Vite massacrate da coltello e forchetta.

Esseri viventi sbranati da umani predatori da ipermercato, leoni malati, habitué del reparto macelleria.
Che vaneggiano di scelte personali e libertà d’acquisto, dimenticando le loro vittime: animali a cui sottraggono la vita, per avere l’orrenda possibilità d’assaporarli sotto i denti.

Non rimane granché di quegli animali se non un grido scomposto a dilaniare il silenzio dell’umana coscienza.

Melania Corradini

Altri articoli di Melania:

1 2 3
Condividi e aiutaci a diffondere i nostri contenuti. Grazie.

Lascia un commento

App Veg Navigator

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER

  • Potrai avere informazioni sull’app Veg Navigator.
  • Potrai scoprire dove mangiare nel rispetto di animali e ambiente.
  • Potrai scoprire nuovi locali vegan friendly della tua zona e non solo.
  • Nessun tipo di SPAM 
Spaghetti alla carbonara Rifugio Romano ristorante pizzeria di Roma
Sacher vegana servita da Teresa Carles ristorante di Barcellona
Piatto vegano preparato da Oh Ficomaeco di Brescia

Vuoi inviare una segnalazione?

Qui puoi segnalare a Essere Vegan se il locale non soddisfa le caratteristiche descritte.