Sempre più italiani scelgono di seguire una dieta vegetariana o vegana

Sempre più italiani scelgono di seguire una dieta vegetariana o vegana nell’ottica di uno stile di vita più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

Il 36esimo Rapporto Italia dell’Eurispes, pubblicato il 24 maggio  racconta una realtà molto importante. A un campione di 2009 persone è stato sottoposto un questionario. I dati raccolti dicono che il 7,2% degli italiani è vegetariano, il 2,3% vegano. Il 5% dei vegani dichiara di essere stato vegetariano in precedenza.

Rispetto allo scorso anno, c’è un incremento del 3% di persone che si dichiarano vegetariane. Nel 2021 c’era stato un trend negativo e quest’anno vi è il valore più alto, considerando gli ultimi 10 anni.

Le persone che si dichiarano vegane sono in ugual numero rispetto al 2023. Ma ricordiamoci che negli ultimi 10 anni il numero dei vegani è quadruplicato.

Più in forma con una dieta veg

Chi sceglie un’alimentazione vegetariana o vegana descrive vantaggi non solo per gli animali e l’ambiente.

Le persone vegetariane e vegane descrivono sensazioni di una salute migliorata (86,4 % delle persone intervistate), un peso forma ritrovato (73,3 %) e il desiderio di sperimentare nuove ricette (66,5 %).

Il 39,8% dei vegetariani o vegani intervistati ha nostalgia per alcuni sapori dell’alimentazione tradizionale.

“Tra i vantaggi di questa alimentazione ci sarebbe la sensazione di una migliore condizione fisica (86,4%)”

Eurispes, 36esimo Rapporto Italia
La pace inizia nel tuo piatto, scegli vegan

Vegani e vegetariani: relazione con onnivori

Il rapporto di Eurispes mostra anche il rapporto interpersonale tra onnivori e vegetariani e vegani.

Poco più di un terzo dei vegetariani/vegani afferma di non provare fastidio quando si trova in presenza di persone che mangiano carne o pesce;  il 63,8%  si sente infastidito “qualche volta”, “spesso” o “sempre”.

Il 76,4% dei vegetariani/vegani descrive episodi di intolleranza nei propri confronti da parte di chi mangia carne e derivati.

L’86,8% degli onnivori si sente poco o per nulla infastidito in presenza di persone vegetariane/vegane, mentre il 13,2 % si sente abbastanza o molto infastidito.

Mangiare “senza”

Questa indagine si è indirizzata anche alle abitudini relative ad alcuni alimenti ‘senza’. È stato chiesto agli intervistati se acquistassero alimenti senza glutine, lattosio, lievito, uova e zucchero.

I più consumati (30,9 %) sono gli alimenti senza lattosio, il 19,8% da coloro che non sono intolleranti.

Poi vi sono gli alimenti senza zucchero (25%), senza glutine (21%), senza lievito (18,3%) e senza uova (13,8%).

La maggior parte dei consumatori di questi prodotti sembra non avere allergie o intolleranze certificate, ma acquista alimenti “senza” per vari motivi, come il desiderio di una dieta più sana, la prevenzione di eventuali allergie e la ricerca di maggior qualità negli ingredienti.

Tutto ciò mostra come il consumatore sia sempre più attento alla propria alimentazione e al proprio benessere.

Cuore vegan

Integratori e altri alimenti

Secondo la ricerca, il 33,5% degli italiani mangia spesso mix di frutta secca e semi, mentre il 37% ne fa un uso saltuario. Il 25,2% acquista frequentemente alimenti proteici e il 33% li acquista qualche volta.

Il 23,5% mangia sovente semi di lino, girasole canapa, ecc., mentre il 37% li consuma saltuariamente.  Il 22,6% degli intervistati utilizza integratori alimentari, e il 40,4% li acquista qualche volta. Una curiosità: gli alimenti contenenti cannabis spesso o abitualmente vengono consumati dal 6,3% degli intervistati e qualche volta dal 13,3%.

Animali e temi etici

La ricerca ha evidenziato come la sperimentazione in laboratorio sugli animali, non sia ammissibile dal 76,6% degli intervistati. Per quanto concerne la caccia, il 27,1% si dichiara favorevole. Questo è un dato veramente importante, in quanto nel 2021 la percentuale era del 36,5 %.

Secondo Eurispes, gli italiani dimostrano di avere particolarmente a cuore la tutela degli animali. Noi di Essere Vegan aggiungiamo: solo di alcuni.

Per quanto riguarda l’utilizzo delle pellicce, si dichiara contrario il 78,3 % del campione.

La strada è sicuramente ancora lunga, ma questa ricerca dimostra come negli ultimi decenni sempre più persone abbiano realizzato che la tutela degli animali e  l’alimentazione sia il percorso più sostenibile per gli animali, l’ambiente e gli esseri umani.

Vegan
Condividi e aiutaci a diffondere i nostri contenuti. Grazie.

Lascia un commento

App Veg Navigator

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER

  • Potrai avere informazioni sull’app Veg Navigator.
  • Potrai scoprire dove mangiare nel rispetto di animali e ambiente.
  • Potrai scoprire nuovi locali vegan friendly della tua zona e non solo.
  • Nessun tipo di SPAM 
Spaghetti alla carbonara Rifugio Romano ristorante pizzeria di Roma
Sacher vegana servita da Teresa Carles ristorante di Barcellona
Piatto vegano preparato da Oh Ficomaeco di Brescia

Vuoi inviare una segnalazione?

Qui puoi segnalare a Essere Vegan se il locale non soddisfa le caratteristiche descritte.